EDUCAZIONE NARRATIVA

Lo psicologo Micheal Yapko afferma che i racconti, come strumento di insegnamento, sono stati il principale mezzo di educazione e socializzazione di tutta la storia umana. Nel corso dei secoli, in tutte le culture, sono state una forma efficace di comunicazione ed insegnamento trasmettendo di generazione in generazione gli atteggiamenti, i valori e i comportamenti necessari per la sopravvivenza ed il successo nella vita. Storie come quella della creazione biblica o dei miti dell'antica Grecia spiegano la creazione del mondo, la nascita dell'uomo e dell'animale.
Cosi come spiegano, le storie insegnano valori, criteri e modelli di comportamento; esse insegnano ad affrontare le situazioni ed a gestire al meglio se situazioni che ci aspettano.
A livello educativo la narrazione può essere utilizzata in diversi ambiti:

  •     sviluppo linguistico
  •     articolazione di una più complessa struttura cognitiva
  •     costruzione e sviluppo del Sè
  •     sviuppo processi relazionali
  •     valorizzazione delle differenze
  •     elaborazione dei vissuti
  •     alfabetizzazzione emotiva
  •     strategie di fronteggiamento
  •     ristrutturazione dei significati attribuiti alle esperienze
  •     auto ed etero riconoscimento
  •     empowerment, autostima
  •     riflessività

 Sono percorsi modulari da 10 incontri ciscuno centrati su diversi argomenti:

  •     AIUTARE I BAMBINI CHE HANNO PAURA
  •     AIUTARE I BAMBINI PIENI DI RABBIA/ODIO
  •     AIUTARE I BAMBINI CHE TEMONO DI NON ESSERE AMATI
  •     AIUTARE I BAMBINI CON POCA AUTOSTIMA

Ogni modulo prevede 10 incontri di gruppo da 2 ore ciascuno oppure 10 incontri individuali di un'ora e mezza